Palio di Buti

Che a Buti il 13 Settembre 1848 ci sia stata una corsa di “… cavalli di prima forza a Fantino … e con premio al vincitore di Zecchini dodici ” e che già il 14 Gennaio 1805 si fosse svolta la prima Festa di Sant’Antonio con banda , cavalli e con un ” comitato di Festaioli ” , altro non è , per noi Butesi , che una nascita lontana di una tradizione sempre attuale , quella del Palio delle Contrade

Con una affissione del 15 DICEMBRE 1960 , si annunciava alla popolazione che :
” Buti sarà diviso in sei contrade , ognuna delle quali farà capo ad una delle sei Chiese di cui il paese si onora :
Chiesa Pievania – Chiesa di San Francesco – Chiesa di San Rocco – Chiesa dell’Ascensione – Chiesa di San Nicolao – Cappella delle Case Popolari “.

Questi i colori che da allora contraddistinguono le diverse contrade :

PIEVANIA – AZZURRO CROCIATO DI BIANCO
SAN FRANCESCO – GIALLO NERO
SAN NICOLAO – BIANCO NERO
SAN ROCCO – BIANCO ROSSO
ASCENSIONE – VERDE NERO
LA CROCE – ROSSO NERO

Per la settima contrada dobbiamo attendere fino al 1980 , anno in cui fu ammesso Castel di Nocco : SAN MICHELE – ROSSO VERDE

Il primo palio tra Contrade fu nel 1961 : il Seggio procurò i cavalli che furono poi sorteggiati .Vinse la Pievania col cavallo Busillo .